Pat Steele

La pittrice na´f di San Pantaleo

Pat Steele era il nome d'arte di Patricia Steed nata a Brighton nel Regno Unito. I suoi quadri emanano tutta la felicitÓ e la bontÓ che aveva nel  cuore. Quasi sempre sono di animali da cortile, da fattoria, mucche, asinelli, un gregge di pecore e immancabile  in mezzo un 'unica pecora nera e poi gli animali esotici, elefanti, zebre, ippopotami, tartarughe ecc. Ma non solo, un suo soggetto preferito era la regina Elisabetta I, dipinta con i suoi magnifici vestiti sontuosi e colletti di pizzo bianco finemente ricamato, in vari esemplari, ognuno molto diverso dall'altro.

La trovavi sempre sorridente, ospitale e sempre pronta ad aiutare il prossimo bisognoso. Pat viveva con i suoi cani e gatti nella sua casa na´f, che sembravano tutti saltar fuori da uno dei suoi quadri. Dicono di lei: "Le sue opere, che lei stessa definiva con self-irony,‘kitchen paintings’ (fatti in cucina), sono un piccolo capolavoro di giocoso understatement".
                                                            (Vedere la recensione di Manuela Fraire)                                                               


Pat a cena con Raphael Neville (foundatore di Porto Raphael)


Pat debuttante  (a sinistra) al gran ballo reale


Pat nello splendore della gioventu'


Pat, sofisticated lady


Pat in tenera posa con una piccola ospite

Pat viveva a San Pantaleo, una chicca di paesino incastonato  tra le montagne a pochi minuti da Porto Cervo, "scoperto" da Olaf Christiansen e Eliane negli anni 60 e successivamente, anche sotto l'influenza trainante di Pat, e' diventato ritrovo stabile di molti artisti e forestieri eccentrici.  

A Pat e' stata concessa la possibilita' di abitare a vita la sua piccola artistica casa da un suo patron generoso, il Conte Henry De Beaumont, il quale venerava i quadri di Pat appesi accanto ai Picasso nella sua casa patrizia a Roma. Al suo decesso, la figlia Gaia rispetto' la volonta' non scritta del padre e gentilmente concesse a Pat di restare fino alla fine dei suoi giorni nella stessa casa.


Conte Henry De Beaumont

Questa casa era il punto focale di tutti i visitatori di San pantaleo proveniente dalla Costa Smeralda e da Porto Raphael, nella quale Pat occasionalmente vendeva qualcuno dei suoi ricercatissimi quadri. Pat aveva molti illustri amici, inclusa l'amica Marchesa Lady Dufferin, che spesso la invitava a cocktails con la Regina Elizabetta d'Inghilterra. Il compagno di Pat era George Lowenstein, altro nobile, colto polacco. 


Marchesa Lady Maureen Dufferin

   
Foto degli interni della casa di Pat da Tiziano Canu

Pat e' deceduta all'eta' di 79 anni e riposa in pace ad Olbia.
Cliccare qui per il commovente addio scritto da Paola Brandano 

 

                                                                                     

    Copyright L. Camillo 2016